top of page
È un prodotto impiegato per alimentare i motori ad accensione per compressione, sia quelli grossi e lenti usati per automezzi adibiti al trasporto merci o in marina sia quelli piccoli e veloci montati sulle autovetture. La formulazione del gasolio consente l'utilizzo di questi motori nelle più varie condizioni di temperatura e di marcia: garantisce una buona operabilità alle basse temperature, non da luogo a deposizione di paraffina nel serbatoio e sui filtri, ha una buona accendibilità, limitata fumosità ed emissione di inquinanti. Il gasolio è stato fino a non molti anni fa un prodotto della distillazione primaria del greggio; la sua qualità dipendeva quindi sostanzialmente dalle caratteristiche del greggio stesso e dalle modalità di distillazione. Negli anni più recenti hanno trovato sempre maggiore impiego componenti da impianti di conversione come per esempio tagli da cracking o da hydrocracking, e quindi l’influenza della qualità del greggio, seppur sempre importante, si è attenuata. Mediamente il gasolio ha un intervallo di distillazione compreso tra 160°C e 380°C. Il gasolio viene prevalentemente utilizzato per l'alimentazione dei motori a combustione interna ad accensione spontanea oppure per la combustione in impianti termici per il riscaldamento civile. Nel caso di utilizzo nel motore diesel, il gasolio viene iniettato nella camera di combustione dove s’infiamma a contatto con l’aria portata ad alta temperatura dalla compressione. Il gasolio pertanto dovrà possedere buone caratteristiche di combustione, tali da limitare il ritardo tra l’inizio dell’iniezione e l’inizio dell’accensione. Il “numero di cetano” è l’indicatore scelto per la qualità di accensione. La specifica di riferimento europea che armonizza in tutta l'Europa Occidentale le specifiche nazionali del gasolio autotrazione é la EN 590, che è stata recepita in Italia come UNI EN 590. Le caratteristiche del gasolio che hanno un impatto ambientale (per es. il contenuto di zolfo) sono state definite dall'Unione Europea nella Direttiva 2003/17/CE. Il gasolio alpino è impiegato come carburante per i motori diesel che devono funzionare a basse temperature. I prodotti alpini si differenziano da quelli semplicemente ‘invernali’ per le loro migliori caratteristiche a freddo (Cloud Point e CFPP), che ne consentono l’operabilità fino a temperature di -20°C. proprio per preservare le buone caratteristiche a freddo dei prodotti, i gasoli alpini non contengono biodiesel, sia nella versione standard che premium. 

Le caratteristiche principali sono:

Protezione del tuo motore dal freddo, fino a -20°C

Avviamento più rapido e marcia più fluida

Usato nei moderni motori, risulta essere uno dei carburanti con minor impatto ambientale. Di colore chiaro, leggermente ambrato, nel tempo ha visto ridurre progressivamente il suo contenuto di zolfo fino all'attuale 10 ppm (parti per milione). 

Il gasolio per autotrazione è utilizzato come alimentazione per i motori a combustione interna ad accensione spontanea, detti motori a ciclo Diesel. Viene iniettato in camera di combustione dove, raggiunti determinati valori di temperatura e pressione, s'infiamma a contatto con l'aria. Il gasolio pertanto dovrà possedere buone caratteristiche di combustione, tali da limitare il ritardo tra l'iniezione e l'inizio dell'accensione, il 10 ppm. Il "numero di cetano" è l'indicatore scelto per esprimere l'efficienza di combustione, più questo parametro è alto e migliori sono le prestazioni. Per ragioni di sicurezza è importante che sia privo di frazioni leggere o pesanti. La specifica di riferimento europea che armonizza in tutta l'Europa Occidentale le specifiche nazionali del gasolio autotrazione é la EN 590 emanata dal CEN, che è stata recepita in Italia come UNI EN 590. Le caratteristiche del gasolio che hanno un impatto ambientale sono direttamente definite dall'Unione Europea nella Direttiva 2009/30/CE. Tra queste il contenuto di zolfo, per cui dal 1° gennaio 2009 tutti gasoli commercializzati sono privi di zolfo 

Accogliendo le indicazioni delle Direttive Europee, la specifica tecnica del gasolio per autotrazione si è evoluta per consentire la miscelazione di biodiesel fino al valore attuale del 7%v/v di questo biocarburante. 

Gasolio per autotrazione

bottom of page